domenica 27 ottobre 2013

OSSERVATORIO di Aku - Resident Evil 6 pt. 1

PC | PS3 | XBOX 360

Puntata dell'Osservatorio di Aku dedicata interamente a quel giocaccio adorabile di Resident Evil 6. Resident Evil 6 è un gioco davvero immondo ed ignorante, o chi lo critica è un esempio di un classico frustrato dell'era moderna dei videogiochi ?
A Micheal Bay e Paul W.S. Aderson l'ardua sentenza.


Buona visione.


Vedi PARTE 2 clicca QUI

6 commenti:

  1. hahahahaha aku è quasi comica questa recensione. Non ti ho mai visto così incazzato LoL
    Questo gioco non esiste comunque. E' un codice errato. Un'anomalia capcom. Una trollata al brand di residenti evil.
    Ma ne riparliamo nella seconda parte. Massima stima per questa roba che hai girato. Geniale e spassoso. Ma dannatamente vero. Ed è questo il problema LoL

    RispondiElimina
  2. D'accordo al 99,9%, soprattutto sul fatto che è un gioco talmente trash e deviato che alla fine lo si ama.
    Divertente il video, bella la nuova direzione ironica... però è un po' troppo spoilerone; si vede praticamente tutto... Anche quello di Illbleed lo era. Certo questo non mi ha impedito di spendere un miliardo tra console e gioco.
    Magari per video di questo tipo è meglio segnalare la presenza di spoileroni totali.

    RispondiElimina
  3. Grande Aku, video epico (ti prego, continua a inserire tali scenette comiche nei prox tuoi video xD). La mia posizione su re6 è abbastanza in linea con la tua: Re6 è un gioco che diverte, è longevo, è trash (e ciò non deve essere necessariamente un male) pieno di citazioni ai vecchi capitoli, alcuni boss niente male, alcune idee davvero niente male (molto potevano esser sfruttate meglio, penso al capitolo 4 di Leon). Insomma in quanto gioco non mi sento assolutamente di 'bociare' il progetto re6. Cosa è andato storto però? Il fdatto che re6 dovesse accontentare tutti: i vecchi fan (ed ecco qui le citazioni, le strizzate ai vecchi capitoli) ma anche i 'giocatori moderni' (ed ecco la ancanza di una forte componente survival, la coddizzazione della campagna di Chris ed altro). Il problema è stato che alla fin fine non ha accontentato nessuno: il gioco non fa paura, la trama non coinvolge più di tanto, il gioco è molto più splatter che 'horror' quindi vecchi fan delusi; e anche i giocatori nuovi alla serie si son trovati con un gioco con comandi un pò inprecisi, scivolata scomoda, coperture scomodine, e in generale le prende (le bastonate) da troppi altri tps che funzionano meglio, max payne 3, binary domain, uncharted... la concorrenza è spietata.
    E poi troppi alti e bassi,veramente, anche graficamente, alcune robe da ps2 che non si possono guardare. Quindi si, è un pò un figlio bastardo al quale alla fine si vuol bene (almeno questa è la mia opinione) :)

    RispondiElimina
  4. Nel futuro presteremo più accortezza alla presenza di grossi spoiler, magari segnalandone preventivamente la presenza ^^

    RispondiElimina
  5. Premetto:
    PARLO DA NON FAN DELLA SERIE.
    Ottima analisi, mi permetto di collocarmi tra chi apprezzava maggiormente i vecchi lavori e anche se non ho mai amato visceralmente la saga sono rimasto davvero basito fin dai tempi di RE4.
    L'ultimo capitolo sviluppato da Mikami aveva dalla sua una qualità e delle idee pazzesche per l'epoca.
    RE5/6 sono solo un more of the same dove, purtroppo more sono le scene "buzzurre" alla die hard e XXX

    Spero solo che NESSUN CAPOCCIA CAPCOM si azzardi e dire per la 4065784 volta che il prossimo capitolo sarà un back to the roots

    RispondiElimina
  6. Ma le altre parti?

    RispondiElimina