l Gamer May Cry: ANTEPRIMA - Bayonetta 2: la nostra prova.
-->



ASCOLTA RADIOGAME !!!

mercoledì 8 ottobre 2014

ANTEPRIMA - Bayonetta 2: la nostra prova.

WiiU

A distanza di poco tempo torniamo a dedicare un A Latere a Bayonetta 2, action game in uscita su Wii U il prossimo 24 ottobre.
E' vero, stiamo spingendo un po' su questo titolo, ma si capisce già dal nome del blog, gli action ci piacciono, ancor più quando sono stilosi ed in questo sequel delle avventure della strega più sexy dei
videogames ci crediamo molto; personalmente ci credo ancor di più dall'altro giorno, quando ho avuto la fortuna di poter provare il prologo in un negozio di Ikebukuro (è un quartiere di Tokyo, dove attualmente mi trovo).

Il gioco è semplicemente impressionante: Bayonetta flessuosa come non mai, ritmo, ritmo, ritmo, tante esplosioni, stage che si smontano e rimontano continuamente, combo e tecnicismi ben noti a go go sorretti dall'enorme qualità nelle animazioni e dalla fluidità ottima. Proprio a tal proposito vi comunico che dai video apparsi per la rete attestanti come il frame rate non sia stabile sui 60 fps non c'è da farsi intimorire, pad alla mano ciò non incide minimamente.

Parliamo di un titolo dall'impostazione assai simile a quanto visto nel precedente, comprese le finisher brutali e i numerosi denudamenti a cui la protagonista ci aveva abituati; perciò tranquilli nonostante Bayonetta 2 sia prodotto da Nintendo, il buonismo da famiglie a cui spesso ci hanno abituato i prodotti della casa di Kyoto, non è presente; quello da me saggiato è un sequel fedelissimo al mood del brand, con tutti i momenti sensuali e cruenti che ciò comporta.

La telecamera automatica si è dimostrata sempre pronta e ben posizionata nonostante il gioco sia un continuo di situazioni caotiche, pensate che non ho mai avuto la necessità di spostarla manualmente, cosa comunque sempre possibile agendo sullo stick destro.

I controlli si sono confermati ottimi in reattività e confortevoli nel posizionamento.


Sulla grafica purtroppo non posso pronunciarmi granchè: il settaggio della TV era davvero pessimo e procurava fastidiose scalette aggiuntive, difetto che non ho dubbi provenga da una cattiva calibrazione di alcuni parametri critici considerato che sullo schermo del pad tutto ciò era del tutto assente.

Il sonoro, nonostante i numerosi rumori del negozio non mi abbiano permesso di fruirlo al meglio, si è rivelato di grandissimo livello, adrenalinico e glamour; sarà sicuramente un validissimo supporto all'immersività dei combattimenti e dell'avventura tutta.

Riguardo alla difficoltà, quello da me giocato si è rivelato un prologo molto facile, ma si trattava di una demo destinata ad un negozio, dunque senz'altro settata al livello più basso.

Sulla difficoltà finale non nutro particolari dubbi, già le recensioni nipponiche hanno parlato di un livello di sfida simile al predecessore, non vedo perché dubitarne considerato che i Platinum Games nei loro giochi hanno sempre dimostrato un occhio di riguardo per l'utenza “hardcore”.

Comunicazione infine per tutti coloro i quali sono rimasti frustrati dai QTE di primo Bayonetta (io appartengo questa categoria): il tempo di reazione concesso al giocatore per prendere contezza dei prompt a schermo ed eseguire mi è parso mediamente dilatato, per cui difficilmente capiterà di sbagliare un improvviso QTE dalla funzione meramente spettacolarizzante e vedersi costretti a risorbirsi la scenetta con conseguente rottura del climax che questi frangenti dovrebbero invece aiutare a costruire.


Insomma una prova davvero entusiasmante che non ha lasciato dubbi, la qualità del primo capitolo è garantita ed anzi si prospetta incrementata.
Nutro seria fiducia che fra venti giorni se ne tornerà a parlare come BEST ACTION EVER.

1 commento:

  1. Grazie della testimonianza Captain, avevo in cantiere già da tempo di prendermi una wii u per recuperare le migliori saghe nintendo grazie alla compatibilità con giochi wii e ok, però bayonetta 2 é stato IL motivo principale che mi ha spinto dato che bayonetta 1 seppur con quel frame rate tremebondo é stato penso il titolo che più mi ha impressionato su ps3, di sicuro il miglior action e l'action che più mi abbia divertito. Io non platino mai nessun gioco ma le uniche eccezioni nella mia carroera videoludica (che vanta tantissimi titoli di era psone ps2 e ps3) sono state mgs3 e mgs4 e i suoi dannatissimi emblemi assurdi e poi bayonetta. Ricordo che ci giocavo senza smettere, conoscevo tutti i trucchetti e glitch per farmare halo (che poi son tipo gli anelli di sonic xD), ricordo ancora ora che finendo in tot 100 capitoli si sbloccava il sai fung (i nunchaku in pratica) che erajo un'arma assolutamente non overpowered ma anzi tostissimi da padroneggiare. Poi ricordo tante run sempre a difficoltà maggiori e sempre cercando di migliorare il punteggio, ricordo una fluidità nelle mosse e nel concatenare combo diverse e con seitch weapon on the fly semplicemente senza uguali, una 'resa estetica' degli scontri perfetta (attacchi torturanti ftw) e ancora ricordo il sangue buttato per completare TUTTI gli alfheim cioé le sfide, cosa tostissima davvero. Dai video e da questa tua testimonianza pare proprio che bayonetta 2 sarà all'altezza del predecessore e semmai anche superiore, e già solo avvicinarsi al primo gioco per me sarebbe stato un fantastico risultato. Io da sonaro rosicavo come una bestia prima di decidermi a prendere wii u, motivo per cui vi confermo che chi non comprerà il gioco ma si attacca a scemenze varie per attaccarlo é solo un gran rosicone e basta non c'é altra spiegazione e a me paiono molto ridicoli. Dai che l'attesa sta quasi per finire!

    RispondiElimina