-->



mercoledì 2 maggio 2018

PODCAST - God Of War: le prime impressioni di Aku

Il nuovo God Of War non poteva di certo sfuggire al nostro Aku che racconta entusiasta a Radio May Cry le sue prime impressioni.

Buon ascolto.

PS: iscriviti al canale Youtube per essere sempre aggiornato su tutti i nuovi video







Solo audio

2 commenti:

  1. Il nuovo God of War é davvero un titolone e basandomi sulle percentuali dovrei stare intirno al 30% come Aku.
    É un gioco di continue sorprese e sento che ce ne saranno tante altre ancora.
    Ho apprezzato enormemente il nuovo combat system, la sua visceralità, le interazioni con i memici e fra essi, il tasso di sfida ad hard, la varietà di tipologie nemiche e delle sotto-varianti.
    É un god of war diverso ma che al contempo conserva alcune caratteristiche chiave della saga (la brutalità delle finishers ad esempio o le parry non esageratamente tecniche) e le traghetta su una nuova mitologia non meno interessante, in un nuovo contesto.
    Loot mai eccessivo, possibilità di craftare e crearai set che si afattano al proprio stile di gioco preferito, secondarie decisamente ben curate ), enigmi classici ma nediamente interessanti (e spesso impattano anche su combattimenti ed ambiente), gran gusto artistico.
    In generale un gioco mastodontico in contenuti e scala di ciò che mette in scena.
    Ciò che sto patendo è la mole di azioni contestuali che scandiscono gli spostamenti ed il fatto che, sostanzialmente, per molti aspetti lo inquadro come un gioco old-school (il che non mecessariamente é un male) e non 'modernissimo'.
    Ed il fatto che non innova profondamente il genere degli action-adventure

    RispondiElimina
  2. Iniziato da poco. Prima impatto non proprio positivo, sia per l'assenza della telecamera cinematografica tipica della serie (che si stringeva e si allargava in base alle situazioni), sia per un combat senza identità, o almeno senza l'identità di un god of war. Quel L1 scudo e R1 attacco fa molto souls, il feeling è quello.

    Non è necessariamente un male, però è stato spiazzante vedere una perdita di identità simile. Come mappa di gioco invece sembra un horizon per adesso, mentre i menù danno tutta l'impressione del solito gdr con un pizzico di open world, con addirittura delle secondarie.

    Come dice Aku, un polpettone degli ultimi 10 anni. Un bene? Lo saprò dire a gioco finito.

    RispondiElimina